Le lacrime dell'assassino

Le lacrime dell'assassino (Les larmes de l'assassin) è un romanzo di Anne-Laure Bondoux. Pubblicato in Francia nel 2003, in Italia è edito dalle Edizioni San Paolo. Ha ottenuto un notevole successo di pubblico e critica, vincendo il Premio Andersen e il Super Andersen. Il libro racconta di Pablo, un bambino che vive nella Terra del Fuoco insieme alla sua famiglia, e Angel, un assassino in fuga dal mondo. L'uomo giunto alla fattoria del ragazzo uccide i genitori, ma risparmia Pablo. Giorno dopo giorno si instaura tra i due un rapporto che cambierà per sempre l'anima dell'assassino.

Figlio della fortuna

Il nuovo romanzo di Anne-Laure Bondoux, un viaggio alla ricerca delle radici e della felicità. Kumail è un ragazzino che vive in un vecchio edificio diroccato nel cuore del Caucaso infestato dalla guerra. A prendersi cura di lui c'è Galya, che lo ha salvato da morte certa quando era ancora in fasce. Kumail non si chiama veramente Kumail, ma Blaise Fortune ed è cittadino francese. Quando scoppiò la guerra il treno su cui viaggiava insieme a sua madre fu vittima di un attentato terroristico e i due vennero separati; ma Galya ha promesso di riportarlo a casa, a Parigi.

L'amico immaginario

Budo ha otto anni, come Max, ma non è nato otto anni fa. È stato inventato da Max quando aveva quattro anni e solo lui può vederlo. Budo è l'amico immaginario di Max ed è la voce narrante di questo romanzo. Max vive in un mondo tutto suo e Budo è il suo migliore amico. L'unico.

"La Biblioteca animata"

Sabato, 21 aprile 2012

Da un'inziativa del comune di Polignano a Mare, Assessorato alla Cultura Pubblica Istruzione e Tempo Libero, in collaborazione con IMAGO s.c. a r.l., la Biblioteca "R. Chiantera" in occasione della XV Settimana della Cultura, giovedì 19 aprile e sabato 21 aprile diventa
"LA BIBLIOTECA ANIMATA"
un laboratorio per imparare a crescere e giocare con i libri, in compagnia di storie di Biblioteche, animali parlanti e bacchette magiche...
19 e 21 aprile 2012, dalle ore 15.30 alle 18.30

Bianca come il latte rossa come il sangue

Leo è un sedicenne come tanti: ama le chiacchiere con gli amici, il calcetto, le scorribande in motorino e vive in perfetta simbiosi con il suo iPod. Le ore passate a scuola sono uno strazio, i professori "una specie protetta che speri si estingua definitivamente". Così, quando arriva un nuovo supplente di storia e filosofia, lui si prepara ad accoglierlo con cinismo e palline inzuppate di saliva. Ma questo giovane insegnante è diverso: una luce gli brilla negli occhi quando spiega, quando sprona gli studenti a vivere intensamente, a cercare il proprio sogno.

Dell'amore e del dolore delle donne

In questo libro si parla di vita. Di amore, volontà, gioia, amicizia, dolore. Di scienza e fede, di corpo, piacere e cibo. E in particolare si parla tanto, profondamente, di madri e figli. Sono molte le voci che si intrecciano in queste pagine, voci che provengono dal lontano passato del secondo conflitto mondiale, dagli anni difficili e pieni di speranza del dopoguerra, e dall'oggi Un uomo decide di raccontare la propria storia. Le battaglie etiche e scientifiche che lo hanno visto protagonista.

Le prime luci del mattino

Elena non è soddisfatta della sua vita. Il suo matrimonio si trascina stancamente, senza passione né curiosità. Suo marito è diventato ormai come un fratello: "Non viviamo insieme, insieme ammazziamo il tempo. Abbiamo stupidamente pensato che due infelicità unite potessero dar vita a una felicità". Ha sempre deciso in anticipo come doveva essere la sua vita: la scuola da fare, l'università, l'uomo da sposare... perfino il colore del divano. È diventata moglie prima di diventare donna. Finché un giorno sente che qualcosa inizia a scricchiolare.

La "Chiantera colleziona record"

La biblioteca "Chiantera" nel 2011 ha effettuato oltre 7mila prestiti di libri.
In allegato l'articolo pubblicato sulla Gazzetta del Mezzogiorno di lunedì 26 marzo 2011

Il principe del mare

Fiaba antichissima e avvincente che si trasmette da madre a figlia, da nonna a nipote. Incentrata sul contrasto tra "Bene e Male" ha una grande valenza pedagogica per i giovani lettori, sia come invito alla lettura, sia alla riflessione sui Valori positivi.

Visite guidate alla biblioteca

Syndicate content