Skip to main content

Mission

La città di Polignano a Mare negli ultimi 10 anni ha dato vita ad una nuova concezione di servizio bibliotecario mediante l’aggiornamento e l’adeguamento della propria biblioteca civica, avendo come obiettivo quello di renderla una “piazza del sapere” un luogo dove tutti i cittadini (non solo gli studiosi e i ricercatori) si possano incontrare, stabilendo relazioni sia intellettuali che affettive. La missione della biblioteca di pubblica lettura è quella di assicurare a tutti un libero ed equo accesso alle informazioni e alle idee, mettendo a disposizione dei lettori i materiali più pertinenti ed attuali che siano in grado di proporre con equilibro e buon senso tutti i diversi orientamenti intellettuali. Compito della biblioteca civica è, altresì, quello di preservare per le future generazioni i materiali di diverso formato e supporto che possiede. La biblioteca dovrà essere uno dei luoghi più autorevoli delle conoscenze e delle informazioni; dovrà essere un luogo di incontro, di discussione e di promozione della lettura, sperimentando forme inedite di incontro fra lettori, libri e bibliotecari. Dovrà sviluppare forme di cooperazione sempre più valide con il territorio, il sistema scolastico, l’università, l’associazionismo e il volontariato culturale nell’idea di costruire una rete territoriale di biblioteche e di promozione alla lettura. Dovrà garantire il long-life learning sia per l’aggiornamento professionale che per il soddisfacimento di bisogni di conoscenza e di informazione individuali, realizzando ed offrendo un ampio spettro di servizi, materiali e iniziative. La biblioteca oggi è un vero e proprio servizio al territorio, messa a disposizione dei cittadini per l’assolvimento ai diritti dell’accesso all’informazione, alla documentazione e alla conoscenza, deve supportare la crescita della vita culturale, sociale ed economica del territorio di riferimento e non solo. L’obiettivo strategico e permanente è quello del miglioramento continuo in funzione della soddisfazione dei “requisiti” e delle “richieste” dell’utente.